POST

RECENTI

Sicilia San Vito Lo Capo mare
Langhe
Isole Eolie
Costiera sorrentina e amalfitana
1/1

INSTAGRAM

4 giorni a San Vito Lo Capo: cosa fare e dove mangiare 

Un tuffo in un mare caraibico | La spiaggia principale di San Vito è lunga 3 km ed è completamente libera; c’è la possibilità di affittare ombrellone e lettini ma allo stesso tempo ci si può stendere con il proprio telo senza problemi nello stesso spazio.

Il fondale di sabbia bianca rende questo tratto di mare probabilmente il più bello d’Italia, l’acqua è trasparente e l’effetto è caraibico. Potrete prenotare e ricevere arancini e pane cunzato direttamente in spiaggia grazie al servizio offerto da diverse rosticcerie della zona.

Sicilia San Vito Lo Capo mare

QUANDO

ANDARE

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile

Maggio

Giugno

Luglio

Agosto

Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre

Visitare la Riserva Naturale dello Zingaro | Una vasta area naturale protetta, ricca di vegetazione, fauna locale e piccole calette rocciose bagnate da un mare turchese.

Noi abbiamo deciso di esplorare la Riserva proprio dal mare, con un’escursione giornaliera in barca che parte dal porto di San Vito per raggiungere e sostare nei punti principali della Riserva, in particolare la tonnara di Scopello.

Nuotando tra quegli scogli, con la tonnara sullo sfondo, capirete il motivo per cui questo posto è stato scelto come set per diverse pubblicità: il panorama è semplicemente perfetto.

Potete prenotare questa ed altre escursioni ai chioschi informativi situati al porto o nel centro città oppure direttamente in spiaggia, quando i ragazzi passeranno tra gli ombrelloni a prendere le prenotazioni. 

Sicilia Riserva Naturale dello Zingaro

Una passeggiata in centro | Le influenze arabo-normanne sono particolarmente evidenti nelle strade, nell’architettura e nei monumenti di San Vito; è molto piacevole passeggiare nel centro storico dopo aver trascorso la giornata in spiaggia o in barca, fare un giro nelle botteghe di artigianato locale tra meravigliose ceramiche e godersi le sere d’estate prima e dopo cena. Una visita al Santuario-fortezza risalente al XV secolo, un gelato al pistacchio, due passi vicino al mare per ammirarlo anche di notte: questa è la nostra estate italiana.

Erice | In 50 minuti di auto potrete raggiungere questo bellissimo borgo arroccato da cui godere di una vista mozzafiato. Erice è perfetta per una passeggiata nel tardo pomeriggio fino al tramonto, con i suoi vicoli dove il tempo sembra essersi fermato, le trinacrie in ceramica appese sulle porte delle case e le pasticcerie storiche con vetrine piene di dolci di mandorla che vi faranno ingrassare solo alla vista.

E’ un borgo senza tempo, con scorci imperdibili, una fortezza e una torre a picco su un panorama che arriva fino al mare e alle saline di Trapani.

Sicilia Erice
Sicilia pasticceria
Sicilia Erice

Dove mangiare @ San Vito Lo Capo

 

Ristorante e Pizzeria Gnà Sara | Via Duca degli Abruzzi, 8 

Colori, profumi e sapori di Sicilia, così recita l’insegna: tutto vero. Il pesto alla trapanese e la Norma migliori dell’isola, questo è il posto giusto per mangiare bene in un'atmosfera conviviale e piacevole.

 

San Vito a Tavola | Via Savoia, 16 

Ingredienti di alta qualità, pesce freschissimo e professionalità: una sera d’estate, il mare a due passi, una cena perfetta.

 

Pasticceria Capriccio | Via Pier Santi Mattarella, 106

Tappa obbligatoria a San Vito, anche se siete solo di passaggio: non perdetevi i cannoli e le cassate migliori della città e forse di tutta l’isola. Imbattibili. 

Share

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram

POST

CHE POTREBBERO PIACERTI

Image by Dario Crisafulli

Sicilia on the road:

l'itinerario

23 Marzo 2020

IMG_6715_edited.jpg

Agrigento: Scala dei Turchi & Valle dei Templi

22 Marzo 2020

IMG-20170809-WA0008.jpg

Taormina, Savoca e Giardini Naxos

21 Marzo 2020