L’Italia senza la Sicilia non lascia nello spirito immagine alcuna. E’ in Sicilia che si trova la chiave di tutto.

La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra.. chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita.

 

Le parole di Goethe riassumono la vera essenza di questa terra ricca di storia, tradizioni e di bontà, in tutti i sensi. La bontà del cibo, dei piatti saporiti e dei dolci imbattibili; la bontà del mare e dei paesaggi, emozionanti come pochi. E la bontà delle persone, che ci hanno sempre accolto con il sorriso.

Noi abbiamo fatto il giro completo, arrivando in traghetto a Palermo e concludendo a Messina, percorrendo circa 800 km e scegliendo 4 punti di riferimento per gli alloggi.

POST

RECENTI

Questo è il nostro itinerario completo:

Prima tappa leggi il post

Palermo

Di passaggio, arrivati su un traghetto da Napoli. Giusto il tempo di fare una passeggiata in centro e fare colazione con il cornetto al pistacchio più buono della vita.

 

San Vito Lo Capo

Qui abbiamo scelto il primo alloggio, per 4 notti. Punto di appoggio per esplorare la zona circostante, la meravigliosa Riserva dello Zingaro in barca e per nuotare in un mare caraibico, da cartolina.

 

Erice

Un borgo arroccato da cui si gode di un panorama mozzafiato, vicoli stretti e pasticcerie storiche.

 

Seconda tappa leggi il post

Porto Empedocle

Secondo alloggio del nostro tour per visitare due attrazioni vicine imperdibili: la Scala dei Turchi e la Valle dei Templi.

 

Scala dei Turchi

Quando la natura crea meraviglie inaspettate: una parete rocciosa bianca a picco sul mare, come una scala verso il cielo.

 

Valle dei Templi, Agrigento

Uno dei siti archeologici più belli d’Italia e forse del mondo. La visita della Valle al tramonto vi lascerà senza parole.

 

Terza tappa leggi il post

Ragusa

Solo di passaggio, giusto il tempo di fotografare dall'alto la cupola blu della Chiesa di Santa Maria dell'Itria.

 

Siracusa & Ortigia

Terzo alloggio del nostro viaggio. Ortigia è un luogo senza tempo, una lingua di terra in mezzo al mare, ricca di chiese barocche e palazzi di altri tempi. 

 

Noto

Una sola parola per Noto: spettacolare. La perla del barocco sembra un museo a cielo aperto, la sua cattedrale è maestosa e l’architettura del centro storico ipnotica.

Quarta tappa leggi il post

Roccalumera

Piccola cittadina dove abbiamo scelto il nostro quarto e ultimo alloggio, soluzione ideale per visitare Taormina e le altre città vicine. Un lungomare tranquillo, un mare freddo e cristallino.

 

Taormina

Impossibile visitare la Sicilia e tralasciare questa città. L’anfiteatro, la piazza con vista sull'Etna, in posizione dominante, regina indiscussa della dolce vita.

 

Savoca

Inserito tra i borghi più belli d’Italia e luogo immortale dopo essere stato scelto dal Sig. Francis Ford Coppola per girare alcune scene fondamentali del suo capolavoro ‘Il Padrino’. Potete ancora sedervi al Bar Vitelli a prendere un caffè e immaginare di essere su quel set.

 

Giardini Naxos

Una passeggiata in riva al mare e una piccola rosticceria in cui trovare i migliori arancini di tutta la Sicilia. 

 

Messina

Tappa obbligatoria prima di lasciare l’isola per un acquisto essenziale: cannoli da riempire a casa, una bella scorta. Ultimo souvenir di una vacanza che come diceva Goethe ‘possederemo per tutta la vita’.

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile

Maggio

Giugno

Luglio

Agosto

Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre

Share

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
  • Pinterest
  • Instagram

POST

CHE POTREBBERO PIACERTI

IMG-20170809-WA0016_edited.jpg

Sicilia:

dove dormire

23 Marzo 2020

IMG_20170731_120402_edited.jpg

4 giorni a San Vito Lo Capo: cosa fare e dove mangiare

22 Marzo 2020

IMG_20170804_200906_edited.jpg

Siracusa, Isola di Ortigia e Noto

21 Marzo 2020

LASCIA UN COMMENTO

INSTAGRAM

 

QUANDO

ANDARE

  • Black Instagram Icon
  • Black Icon YouTube

© 2020 TheGlobeScrollers